fbpx
Castagno e resina epossidica quando due elementi si fondano tra loro
Blog,  Legno e Resina,  River Table,  Tavolino da Salotto,  Tavolo Legno e Resina

Castagno e resina epossidica: quando due elementi si fondono tra loro

Se c’è qualcosa di bello nel lavorare con il legno e con la resina epossidica è di poter sbizzarrirsi con le idee e la fantasia. Quando abbiamo deciso di creare dei nuovi tavolini da salotto, la prima domanda che ci siamo posti è stata: come possiamo realizzare qualcosa di diverso sfruttando questi due materiali?

Un’esplosione di colori

Castagno e resina epossidica quando due elementi si fondano tra loro 01

E’ stato quasi automatico pensare all’utilizzo del colore, sia per il legno che per la resina. Per il legno, abbiamo puntato per entrambi sul castagno. Le ragioni sono molteplici. In primis per le sue caratteristiche di leggerezza e resistenza, ma anche per la sua fibra larga. La fibra larga infatti permette una migliore penetrazione del colore, creando chiaro-scuri esteticamente notevoli. Per le scelte cromatiche della resina invece ci siamo lasciati ispirare dalla composizione generale, prestando sempre attenzione all’equilibrio generale della composizione. Il primo ad essere stato messo in cantiere è stato quello blu…

Quando il legno si dissolve nella resina

Castagno e resina epossidica quando due elementi si fondano tra loro 02

Il blu per il primo tavolino ci è sembrata la scelta ottimale per via delle belle sfumature create dalla venatura del castagno. Le linee mosse della venatura infatti creano nel legno striature uniche e una profondità visiva incredibile. Un colore vivido ed equilibrato che abbiamo poi abbinato a una resina bianco perla. Per dare un tocco di unicità al tavolino ci siamo ingegnati per creare una vero e proprio effetto fusione tra legno e resina. Guardando la colata centrale infatti, nel punto in cui la resina si congiunge con la resina, si ha l’impressione che il blu delle tavole in castagno si fonda con il bianco dell’epossidica.

Dopo aver scelto i colori e creato gli abbinamenti, rimaneva da stabilire la finitura. Questa volta ci è sembrato opportuno immergere la composizione legno blu/resina bianca in altra resina trasparente per dare un senso di profondità e tridimensionalità sia al legno che al canale centrale in bianco perlato.

Una resina scintillante!

Castagno e resina epossidica quando due elementi si fondano tra loro 03

Visto il risultato soddisfacente del primo tavolino, il secondo ci ha messo di fronte a una bella sfida. Ripetere una combinazione altrettanto azzeccata. Il verde ci è piaciuto molto, soprattutto perché è un colore particolare per quanto riguarda l’arredamento. Inoltre ricorsa la vegetazione, infonde serenità, rilassa e avvolge. Con il castagno si è sposato benissimo perché, così come il blu, ha dato gran risalto alle venatura donando movimento e profondità.

Castagno e resina epossidica quando due elementi si fondano tra loro 04

Un colore così particolare ha richiesto una resina particolare, con inclusioni particolari… La resina giallo lime ha tenuto testa, in quanto a singolarità, al verde delle tavole in castagno. Per impreziosire il tutto, abbiamo poi affogato delle scaglie di foglia d’oro nel canale centrale del tavolo, come piccole pepite incastonate. Queste piccole inclusioni creano dei giochi di luce davvero piacevoli, che variano in base alla luce e al punto di osservazione.

Come per il tavolino blu, la finitura è consistita in un’immersione in resina epossidica (sempre color giallo lime) per un maggior senso di profondità e tridimensionalità.

Cliccando sulle foto si può accedere al nostro shop online

Scopri tutte le nostre creazione visitando la sezione Le Nostre Opere!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *